Affari News

Confindustria-Siemens per l’Impresa 4.0. La rivoluzione digitale è arrivata?

Il Centro Tecnologico Applicativo di Siemens a Piacenza sarà protagonista della collaborazione con la rete dei Digital Innovation Hub promossa da Confindustria, nel segno dell’Industria 4.0

Siglato un importante accordo di collaborazione tra Siemens Italia e Confindustria per promuovere la digitalizzazione delle aziende italiane. “Smart factory Siemens – 100 giornate per le imprese manifatturiere italiane”. Così si chiamerà l’intesa che darà la possibilità di organizzare cento giornate, dal 2018 fino al 2020, dedicate alle imprese interessate a conoscere il mondo della tecnologia.

La sede delle attività sarà il TAC – Centro Tecnologico Applicativo Siemens di Piacenza, dove le aziende potranno acquisire le conoscenze indispensabili per l’innovazione digitale.  Conoscere le tecnologie di controllo, progettazione e di simulazione digitale infatti rientra nel piano nazionale Impresa 4.0, volto a realizzare la quarta rivoluzione industriale.

Che si parli di Industria 4.0 oppure di Smart Manufacturing, questi termini sono in Italia quasi del tutto sconosciuti.  Solo in tempi recenti il Governo ha promosso finanziamenti destinati alla digitalizzazione dei processi produttivi industriali. Nonostante l’adozione dello Smart Manufacturing porti benefici tangibili, il suo avvio è rallentato dalle ridotte dimensioni aziendali e da i forti limiti di cultura digitale.

Un’iniziativa che arriva proprio al momento giusto. Secondo i dati statistici analizzati da Seometrics.it, in Italia solo il 3% delle imprese è digitalizzata e può contare su di una presenza online, percentuale fin troppo distante dagli standard europei e mondiali. Ostinandosi a restare “offline”, molte aziende danneggiano sè stesse, poiché l’investimento in ICT è un fattore di “ricchezza per le imprese”. Nn solo ne rafforza la dinamica occupazionale, ma anche la produttività e ne aumenta la competitività sul mercato.

È da queste premesse che muove l’accordo tra Confindustria e Siemens. L’intenzione è quella di allinearsi alla politica digitale dell’UE e garantire l’attivazione di hub di innovazione digitale, per le PMI. Lo scopo finale sarebbe di aiutare gli imprenditori a migliorare produzione e commercio attraverso centri tecnologici locali capaci di creare una rete di sostegno per le imprese.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Redazione

Laureata in Comunicazione, social media-addicted, apprendista fotografa e appassionata di storia e letteratura, cura i contenuti redazionali del sito Affari.news.

Aggiungi commento

Follow us

Don't be shy, get in touch. We love meeting interesting people and making new friends.

/* ]]> */