Affari News

Rivoluzione in casa Piaggio: la Vespa diventa elettrica

La storica casa di Pontedera avvia la produzione della Vespa a zero emissioni. I primi ordini partiranno dal mese di ottobre.

Era il 1946 quando venne brevettata la prima Vespa e oggi dirà addio al suo vecchio motore due tempi per diventare green. Le prestazioni, spiegano i tecnici della Piaggio, saranno le stesse di sempre, con un’autonomia di 100 km e una power unit da 4 kilowatt.

Vespa Elettrica rappresenta solo il primo passo del Gruppo Piaggio verso nuovi orizzonti di interconnettività smart tra veicoli e persone.  Sarà infatti predisposta con sistemi di intelligenza artificiale capaci di generare comportamenti adattivi a ogni input del conducente. Riconosceranno la presenza di persone e veicoli nelle loro vicinanze, contribuiranno alla capacità del conducente di anticipare potenziali rischi, segnaleranno il traffico e offriranno una alternativa per il tragitto, forniranno mappature istantanee che contribuiranno a migliorare la sicurezza e l’efficienza della circolazione urbana.

Il brand Vespa vive oggi uno dei momenti più felici della sua storia, con oltre 1 milione e mezzo di esemplari venduti nell’ultimo decennio. Il primo semestre del 2018 si è chiuso con un incremento dei volumi di vendita di circa il 10% rispetto al 30 giugno 2017.

I primi esemplari saranno prenotabili a inizio ottobre, solamente online. Si parla di un prezzo intorno a 6mila euro. Costo che sarà comunque allineato alla fascia alta della gamma Vespa attualmente commercializzata.on formule innovative di finanziamento all inclusive che si affiancheranno ai tradizionali sistemi di acquisto.

/* ]]> */