Affari News

Imprenditoria femminile: in Italia un’azienda su dieci è straniera

A giugno, 143 mila imprese guidate da donne immigrate registrate: in un anno sono aumentate del +3,7%

Un’impresa femminile su dieci parla straniero, una “lingua” sempre più diffusa nel panorama imprenditoriale italiano. È quanto emerge dalla fotografia scattata a giugno 2018 dall’ Osservatorio per l’imprenditorialità femminile di Unioncamere e InfoCamere. Rispetto allo scorso anno, sono aumentate del +3,7% le attività di business guidate da donne immigrate, che portano a quota 143mila il numero di imprese registrate a giugno 2018. Si tratta di un tessuto imprenditoriale molto giovane, per via della presenza di molte donne under 35 che sono al comando del 19,4% delle imprese femminili straniere con sede in Italia, su un totale dell’11,9% di imprese totali guidate da donne.

La gran parte di queste iniziative ha meno di dieci anni di vita. Dal 2010 sono nate oltre 98mila aziende, quasi il 70% del totale. Una cifra molto alta se si pensa che nel decennio precedente ne erano nate molto meno della metà, quasi 35mila. Negli anni ’60 le imprese femminili straniere erano solo 118 sul territorio nazionale.

I settori nei quali l’imprenditoria “rosa” è più diffusa sono Sanità e assistenza sociale (62,6%), servizi alla persona (57,3%), istruzione (50,9%). In termini assoluti il commercio all’ingrosso e al dettaglio resta il settore con la presenza più forte di imprese femminili straniere (33,6%), seguito da servizi di alloggio e ristorazione (12,4%) e manifatturiero (11%).

Le regioni geografiche maggiormente interessate dal fenomeno sono Lombardia, Lazio e Toscana,, con circa 57.000 imprese.  Guardando, invece, all’incidenza delle iniziative straniere femminili sul totale delle imprese straniere si piazza in testa il Molise (35,8%). A seguire Basilicata (35,2%) e Abruzzo (31,5%). Cina e Romania (rispettivamente con il 22,3% e il 10,8%) sono le nazionalità di provenienza delle titolati straniere di ditte individuali localizzate in Italia.

Vanessa Tusino

Laureata in Comunicazione, social media-addicted, apprendista fotografa e appassionata di storia e letteratura, cura i contenuti redazionali del sito Affari.news.

Aggiungi commento

Follow us

Don't be shy, get in touch. We love meeting interesting people and making new friends.

/* ]]> */