Affari News

Lavoro: il settore informatico continua a crescere

Il settore informatico continua a offrire opportunità di lavoro, con una incremento del 10% nel 2016 e previsioni in crescita anche per il 2017. Le principali posizioni oggetto di ricerca da parte delle imprese riguardano lo sviluppo di siti web, l’help desk e il ruolo di Project manager IT, con stipendi che partono da 18 mila euro l’anno e possono arrivare a oltre 35 mila

Il settore informatico continua a offrire opportunità di lavoro. Un incremento del 10% nel 2016 e previsioni in crescita anche per il 2017.
Le principali posizioni riguardano lo sviluppo di siti web, l’help desk e il ruolo di Project manager IT. Gli stipendi partono da 18 mila euro l’anno e possono arrivare a oltre 35 mila. E’ quanto emerge dall’analisi effettuata da E-work, una delle maggiori agenzie per il lavoro italiane, che al momento ha 20 nuove posizioni aperte.

Cinque di queste riguardano addetti allo sviluppo di siti web. E’ indispensabile possedere un’ottima conoscenza del linguaggio di programmazione PHP, un diploma di perito informatico e almeno 3 anni di esperienza nel settore. Le ricerche riguardano Parma, Omegna (VB) e Roma e le retribuzioni lorde annue vanno da 30 mila a 35 mila euro. Tutte le informazioni sono reperibili sul sito www-e-workspa.it.

E-work ha anche aperte 10 ricerche per addetti all’helpdesk a Legnago (VR), Pordenone, Roma e Milano. Sono richieste esperienza nell’utilizzo di software gestionali e nell’assistenza da remoto, buone capacità di ascolto e attitudine al lavoro in team, oltre a un diploma di perito informatico o laurea triennale in informatica con 1-2 anni di esperienza. Le retribuzioni vanno da 18 a 26 mila euro annui lordi.

Infine, ci sono 5 posti vacanti per Project manager IT a Novara, Milano e Roma, con mansioni di pianificazione, controllo e chiusura di progetti di sviluppo e integrazione software, con particolare attenzione alla gestione operativa della produzione e del magazzino. Si richiede una laurea in ingegneria gestionale, precedente esperienza nel settore e un’ottima conoscenza dell’inglese. Le retribuzioni vanno da 20 a 26 mila euro lordi annui.

“L’evoluzione delle tecnologie informatiche legate a internet e all’utilizzo di pacchetti software continua a generare un forte incremento nelle richieste di questo tipo di figure professionali da parte delle aziende italiane, sia a livello di primo impiego sia per candidati con esperienza”, spiega Paolo Ferrario, amministratore delegato e Presidente di e-work.

 

Redazione

A cura della redazione di Affari.News - magazine certificato di notizie economico-imprenditoriali

Aggiungi commento

Follow us

Don't be shy, get in touch. We love meeting interesting people and making new friends.

/* ]]> */